COD. 204 - La sicurezza delle gallerie stradali: la progettazione e realizzazione a regola d’arte degli impianti elettrici e ausiliari - 25 giu

CFP: 4

In presenza

53
posti disponibili

Prezzo per iscritti: GRATUITO

Prezzo per esterni: 5,00 €

Orario Inizio: 25-06-2024
Ora: 08:30
Durata: 5.00 Ore
Luogo Sede ISA , Via del Commercio 13, 00154, Roma, RM
Abstract

La Commissione Impianti elettrici istituita presso l’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma, con la collaborazione dell’AEIT - Associazione Italiana di Elettrotecnica, Elettronica, Automazione, Informatica e Telecomunicazioni, del CEI Comitato Elettrotecnico Italiano e della Commissione Permanente Gallerie CPG ANSFISA – Agenzia nazionale per la sicurezza di ferrovie e infrastrutture stradali e autostradali, propone ai propri iscritti un seminario  propone ai propri iscritti un seminario sul tema della sicurezza delle gallerie stradali. La continuità di servizio degli impianti elettrici di illuminazione e ventilazione è l’obiettivo fondamentale per la sicurezza degli utenti nelle gallerie stradali, per la prevenzione degli incidenti e la mitigazione delle conseguenze. Vengono presentati i criteri di progettazione della norma CEI 64-8, i requisiti minimi prescritti dal DL 264 e le necessità di un’analisi di rischio. La normativa CEI raccomanda la particolare configurazione del sistema di distribuzione elettrica BT all’interno della galleria come una speciale struttura a pettine, derivata dai due criteri progettuali basati sulla partizione in moduli e sulla zonizzazione della strada tunnel. Nei moduli n-1 non direttamente interessati dall'incendio la sopravvivenza degli impianti e dei servizi deve essere garantita almeno per il tempo necessario a consentire la totale evacuazione delle utenze. Per la sicurezza delle gallerie delle reti stradali italiane vengono presentate alcune criticità di adeguamento al DL 264 e vengono trattati i servizi antincendio nelle gallerie. Per l’analisi dei rischi viene presentato in sintesi lo stato dell’arte e prospettive future. Gli utenti della strada dovrebbero ricevere una maggiore informazione comportamentale in caso di incidenti all'interno delle gallerie considerando l'elevato rischio a cui sono esposti.

Programma

Ore 08:30 – 09:00 

Registrazione dei partecipanti

 

Ore 09:00 – 09:15

Saluti istituzionali

Ing. Massimo Cerri

Presidente Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma

 

Ore 09:15 – 09:45

Attività della commissione permanente gallerie

Ing. Emanuele Renzi

ANSFISA – Agenzia nazionale per la sicurezza di ferrovie e infrastrutture stradali e autostradali                                                                                                                                                                                                   

 

Ore 09:45 – 10:15

La normativa CEI 64 – 20

Ing. Calogero Turturici

Corpo Nazionale Vigili del Fuoco Coordinatore CEI 64 - 20

 

Ore 10:15 – 10:45

Servizi antincendio nelle gallerie

Ing. Eros Mannino

Corpo Nazionale Vigili del Fuoco Membro CPG

 

Ore 10:45 – 11:15

PAUSA

 

Ore 11:15 – 11:45

Progettazione degli impianti elettrici

Ing. Giuseppe Parise

Presidente Generale AEIT – Vicepresidente CEI

 

Ore: 11:45 – 12:15

Sicurezza delle gallerie delle reti stradali italiane: criticità adeguative e prospettive

Ing. Stefano Zampino

Dirigente ANSFISA

 

Ore: 12:15 – 12:45

Analisi dei rischi: stato dell’arte e prospettive future

Prof. Mara Lombardi

Università di Roma “La Sapienza”

 

Ore: 12:45 – 13:30

Discussione e fine lavori

Giornate
Giorno Inizio Fine Sede Docenti
25-06-2024 08:30 13:30 Sede ISA
Condizioni generali L'attestato di partecipazione all’evento, che sarà conseguito previo controllo della partecipazione a tutta la durata dello stesso, potrà essere scaricato dagli Ingegneri dalla piattaforma www.mying.it nei giorni successivi allo svolgimento dell’evento medesimo e dovrà essere custodito dal discente ai sensi dell’art. 10 del Regolamento per l’Aggiornamento delle Competenze Professionali. Per gli altri partecipanti l’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma e la Fondazione dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma rilasceranno l’attestato di partecipazione.